La nuova frontiera della diagnosi 

CBCT ovvero TAC A FASCIO CONICO
Sempre più spesso il dentista richiede al paziente di effettuare preventivamente TAC o "Panoramiche". Le informazioni diagnostiche accurate rappresentano un presupposto prioritario al fine di ottenere trattamenti/terapie con la massima probabilità di risultato positivo.

 

Al raggiungimento di tale obiettivo concorrono tecnologie e metodiche diagnostiche di ultima generazione, che garantiscono al paziente il miglior compromesso tra la riduzione significativa della radiazione ricevuta e la necessità dell'odontoiatra di disporre d'informazioni non ottenibili con altra metodologia. In tal senso la CBCT (acronimo inglesedi Tomografia Computerizzata a Fascio Conico) consente di riprodurre sezioni e/o di generare un'immagine tridimensionale del cranio (o di alcune sue aree). Le immagini rielaborate dal computer acquisite con le radiazioni dal sensore digitale risulta più completa delle radiografie panoramiche e cefalometriche che riproducono una mera visione bi-dimensionale.

Il medico potendo visualizzare le strutture anatomiche di interesse e quelle critiche adiacenti in 3D (l'anatomia può essere rappresentata come un realistico oggetto tridimensionale.) può definire terapia e/o trattamento chirurgico in modo mirato e più adeguato al caso, permettendogli di ottenere risultati più prevedibili nell'ampia gamma di procedure chirurgiche e cliniche, così come nella valutazione dell'impatto del trattamento nel corso del tempo (vedi foto).

VANTAGGI DELLA TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA A FASCIO CONICO
  • Minore dose di radiazione impartita: inferiore sino a 10 volte rispetto alla tac medicale; equivale alla radiazioni cosmiche assorbite in un volo aereo tra Ginevra e New York,
  • Minor durata dell'esame: l'esposisizione varia dai 5 ai 10 SECONDI a seconda delle informazioni necessarie, giusto il tempo che la torretta ruoti attorno alla testa del paziente,
  • Posizionamento più confortevole: l'esame viene eseguito in POSIZIONE SEDUTA in CAMPO APERTO e non in posizione sdraiata e costretta dentro il tubo. Il paziente dovrà semplicemente deglutire prima della scansione, posizionare la lingua contro il palato inspirare dolcemente, chiudere gli occhi e restare immobile, il tutto per pochi secondi!.

Presso lo studio del Dott. Dario Del Ben, è situata una macchina di questo tipo che è accessibile a tutti i professionisti di Dental Synergy: l'ottimizzazione della diagnosi è condivisa dall'intero gruppo per un servizio sempre più accurato.